Crea sito

Preparare la pappa da imbecco

La pappa da imbecco (noi ci riferiremo in particolar modo al NutriBird A 21 per la sua diffusione, la facilità di utilizzo e di reperibilità) per l`allevamento a mano deve essere preparata sempre con acqua calda/tiepida utilizzando, per la preparazione, delle dosi specifiche che elencheremo di seguito. Vi consigliamo di misurare attentamente le dosi, non andando a caso!

Per la preparazione parleremo genricamente di parti: questo termine è abbastanza generico e aspecifico, non è una misura specifica; quindi con parti potremmo semplicemente intendere un misurino ad esempio di 10 ml, o semplicemente un cucchiaino (che poi alla fine è la dose necessaria per un pappagallino intorno ai 20 gg); quello che è importante capire è che se c'è scritto 1 parte di pappa in polvere e 6 di acqua, dovremo attentamente prendere un cucchiaino preciso di pappa e 6 cucchiaini di pappa, oppure usando un misurino da 10 ml di sciroppo, 10 ml di pappa e 6x10ml (60ml) di acqua. Speriamo di essere stati chiari e speriamo di aiutarvi con il tutorial video, ma se non avete capito, non esitate a contattarci per ulteriori spiegazioni.


Mescolate in acqua calda la quantità necessaria di NutriBird A 21 indicata nella tabella. L`acqua corrente potrebbe contenere batteri che potrebbero nuocere alla salute dei nostri pappagallini, si consiglia pertanto di utilizzare acqua bollita o in bottiglia, che comunque devono essere mischiate con la pappa solo quando tiepide, ande evitare congestioni se date con acqua fredda, o ustione se l'acqua è bollente.
Bisogna mescolare energicamente e lasciate riposare per circa 1 minuto. Una preparato corretto avrà l`aspetto di una pappa oleosa, e una consistenza simile ad una crema (questo dal 5 giorno di svezzamento in poi; prima di questo giorno non consigliamo di prendere pulli, anche se per noi bisognerebbe cominciare a nutritli a stecco dal 20-21°). La temperatura del pastone per i nostri pulli dovrà essere di circa 38° C.
Il produttore del Nutribird consiglia una preparazione fresca tutti i pasti e quindi di preparare piccole quantità per evitare sprechi; dalla nostra esperienza abbiamo potuto osservare che se avanza della pappa talvolta e viene opportunamente coperta con della pellicola da cucina, può essere tranquillamente riutilizzata e non succede niente, comunque per non rischiare meglio rischiare di andare corti, ed essere costretti a rifarla che farla in eccesso e rischiare che possa far male ai pulli.

Tabella; Rapporto età/quantità Nutribird A21-acqua

 ESCAPE='HTML'

Riportiamo per chi fosse interessato i Componenti analitici:
Proteine grezze 21%, Grassi grezzi 8%, Ceneri grezze 6%, Cellulosa grezza 3%, Calcio 0,9%, Fosforo 0,6%, Magnesio 0,17%, Sodio 0,2%, Lisina 1,15%, Metionina 0,53%, Treonina 0,80%, Triptofano 0,19%, Vitamina A 12.000 Ul/kg, Vitamina D3 1.500 Ul/kg, Vitamina E 80 mg/kg, Vitamina K 3 mg/kg, Vitamina B1 4 mg/kg, Vitamina B2 16 mg/kg, Vitamina B3 16 mg/kg, Vitamina B6 6 mg/kg, Vitamina B12 20 mg/kg, Vitamina C 60 mg/kg, Vitamina PP 80 mg/kg, Acido folico 1,5 mg/kg, Biotina 200 mg/kg, Colina 1.000 mg/kg, Ferro 40 mg/kg, Manganese 100 mg/kg, Rame 10 mg/kg, Zinco 80 mg/kg.
E la composizione:
Prodotti da forno, Estratti di proteine vegetali, Sottoprodotti di origine vegetale, Oli e grassi, Minerali, Vitamine, Metionina, Lisina, Lievito, Oligoelementi, Probiotici (lactobacillus sp.), Enzimi.

 

 

Personalmente nell'ultimo periodo abbiamo deciso di fare ricorso ad una nuova pappa da imbecco "artigianale": Questa formula con cui ci troviamo molto bene la acquistiamo dal Dott. Stefano Figurella del Laboratorio Ornitologico Reggiano. A nostro parere i pappagalli crescono meglio e più velocemente dato che l'apporto delle vitamine è decisamente migliore rispetto a quello dell'A21. Ovviamente questo è quello che abbiamo rilevato noi! Comunque sia ci troviamo meglio rispetto all'altra che rimane comunque un ottimo prodotto.